Non aveva esitato a puntargli la pistola alla testa pur di portargli via i soldi, il telefono cellulare ed altri averi. Vittima un 22enne di Marigliano che aveva denunciato quanto accaduto in contrada Lausdomini. In manette, dopo 20 giorni indagini, è finito il 37enne A. D. S. considerato anche autore di altri possibili raid del genere su cui sono ancora in corso le indagini per chiudere il cerchio. A dare la notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola. Ad arrestare il 22enne sono stati i carabinieri della stazione di Marigliano.