I reparti dell’arma dei carabinieri sul fronte delle attività di prevenzione e di contrasto per lo sversamento e l’incendio di rifiuti nella Terra dei Fuochi nei primi sette mesi dell’anno, hanno svolto 2.092 servizi, sequestrando 251 attività e individuando 109 aree di sversamento di rifiuti, con la denuncia di 476 persone e 23 arresti.  A supporto dei servizi a Terra sono impiegati anche due aeromobili a pilotaggio remoto (APR) del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano (SA), con 38 missioni di volo. Il 25 luglio, a Terzigno, proprio grazie all’uso di un APR, è stata individuata una fabbrica clandestina di materiali tessili con scarti destinati allo smaltimento illecito nel Parco Nazionale del Vesuvio.