L’Antimafia: «Fabbrocino, clan che si espande ed agisce senza clamore»


4497

Relazione semestrale dell’Antimafia, che parla ancora ampiamente del clan Fabbrocino, di recente sconvolto dalla morte del fondatore Mario detto “O’ Gravunar”: «Nell’area vesuviana non si registrano significativi mutamenti della geografia criminale. Permane la leadership della famiglia Fabbrocino di San Gennaro Vesuviano, comune situato al confine con la zona orientale di Napoli. Il sodalizio estende la sua influenza anche a Nola, Ottaviano, Palma Campania e San Giuseppe Vesuviano, aree storicamente caratterizzate da una pervasiva presenza mafiosa di clan che ha, tra l’altro, portato allo scioglimento di diversi Consigli Comunali per infiltrazioni mafiose. Nel decreto di scioglimento del comune di San Gennaro Vesuviano, di febbraio 2018, si legge, ad esempio, che il gruppo Fabbrocino “noto per la capacità di travalicare i confini del proprio territorio, viene ritenuto tra i cartelli più pericolosi per la propria abilità organizzativa e imprenditoriale, agendo abitualmente senza alcun clamore».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE