Ancora follia criminale contro il fiume Sarno e stavolta nei pressi della foce, tra le zone non ancora irrimediabilmente inquinate del corso d’acqua. A scoprirlo sono stati gli uomini del Comando della Polizia Provinciale di Salerno unitamente al personale del Parco Regionale del Fiume Sarno. L’operazione è avvenuta in località Foce ed ha consentito di accertare che un imprenditore del posto, attraverso una condotta interrata a vari metri di profondità, smaltiva illecitamente i reflui inquinanti nel Canale del Conte Sarno.

Qui è stato trovato pozzetto occultato al di sotto di un tavolato, nel quale venivano illecitamente convogliate le acque di piazzale, per essere poi smaltite tramite una condotta interrata. Le forze dell’ordine hanno proceduto al sequestro della canalizzazione abusiva ed alla sua chiusura mentre l’imprenditore veniva denunciato per aver attivato uno scarico non autorizzato.