Finti incidenti a Boscoreale e Torre Annunziata, smascherati un uomo e una donna


7098

Prosegue l’attività dei carabinieri della stazione di Villa Castelli mirata a smascherare finti incidenti stradali, causati di proposito da furbetti di turno per intascare il risarcimento dalle compagnie assicurative. Questa volta le indagini dei militari hanno consentito di identificare un 37enne di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, come l’autore di un raggiro e denunciarlo con l’accusa di fraudolento danneggiamento di beni assicurati. Secondo quanto emerso nel corso dell’attività investigativa, l’uomo avrebbe simulato un sinistro stradale il 27 dicembre scorso a Napoli per poi chiedere il risarcimento dei danni all’agenzia assicurativa. Il 37enne del napoletano è stato denunciato a piede libero dai carabinieri al termine delle indagini avviate in seguito alla querela presentata dal legale della compagnia assicurativa interessata, con sede a Roma. Ma l’uomo non è l’unico ad essere incappato nella rete dei controlli contro chi simula incidenti stradali, in cui sono specializzati gli uomini della stazione di Villa Castelli, finalizzata a smascherare le truffe per conseguire l’indennizzo per sinistri stradali mai avvenuti. Negli ultimi anni, infatti, sono numerosi gli individui finiti nei guai e indagati per aver simulato incidenti tra veicoli per ottenere gli indennizzi dell’assicurazione. E meno di un mese fa, tanto per citare gli ultimi casi, i militari hanno denunciato un uomo di 45 anni e una donna di 52 anni, residenti rispettivamente a Torre Annunziata e a Boscoreale, cittadine della provincia di Napoli, entrambi accusati di aver inscenato finti sinistri stradali a Boscotrecase, sempre nel napoletano.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE