Indaga la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore sulla morte di Anna Milite, la culturista di Nocera Superiore, 46enne, deceduta il 28 luglio scorso la struttura “La casa di Lara”, a Salerno. La donna era da marzo ricoverata probabilmente per eccessivo uso di anabolizzanti. Il corpo è finito sotto sequestro dopo la denuncia dei familiari. La Città riporta che ci sono tre indagati per il decesso: S.S., un medico 44enne di Pompei; il 36enne di Pagani, G.R.; e il 38enne G.B di Sant’Egidio di Monte Albuno rappresentanti di prodotti anabolizzanti.