Quasi al termine della seconda giornata dell’ultimo fine settimana di agosto e caratterizzato dal controesodo, le situazioni più critiche permangono sulla rete autostradale lungo le direttrici sud nord e presso i valichi alpini. Lo riferisce Viabilità Italia, che segue le evoluzioni delle condizioni del traffico. E dopo le ore 16 è ripresa la circolazione dei mezzi pesanti. Al momento, criticità in A22, con code a tratti in direzione sud tra Trento nord e Affi; code di 2 km tra Carpi e bivio A22/A1 per traffico intenso; in A4 rallentamenti per traffico intenso tra Sommacampagna e Desenzano, mentre in direzione Torino 5 km di coda tra Sistiana e la barriera Lisert; code a tratti tra Villesse e Latisana; in A27 si segnala la chiusura del casello di Fadalto per problemi tecnici con deviazioni in nord e in sud. In A14 in direzione nord si registrano code a tratti tra Ravenna ed il bivio tra la diramazione di Ravenna e la A14; code a tratti tra Cesena nord e Castel S. Pietro; code a tratti tra il bivio tra A14 e A13 ed il bivio tra A14 e A1. A proposito della A1, in direzione nord code a tratti tra bivio A1/A22 e Parma, tra Terre di Canossa Campegine e complanare di Piacenza; tra Firenze Scandicci e Bivio A1-Variante per traffico intenso; in direzione sud 3 km di coda tra complanare di Piacenza e diramazione Fiorenzuola per incidente in via di risoluzione. In A7 ci sono 3 km di coda in direzione nord tra Bolzaneto e Busalla; in A12 code a tratti tra Genova Nervi e Bivio A12/A7 per traffico intenso; in A30 alla barriera di Mercato San Severino 1 km di coda direzione nord; code di 3 km tra Nola ed il bivio con A1. Tempi di percorrenza: 54 minuti tra bivio A22 e Parma in direzione Milano; 75 minuti tra Cesena Nord e Imola in direzione Bologna; 50 minuti tra Scandicci e Variante di valico in direzione Bologna. Al Traforo del Monte Bianco ci sono code di 15 minuti su entrambi i piazzali per l’attraversamento del confine tra Chamonix e Courmayeur. Quanto alla situazione sulla rete stradale ordinaria, lungo la statale 85 Fondo Valle del Noce dal km 0 al km 32, località Maratea, code per traffico intenso. In A2 rallentamenti su tutta la tratta per traffico intenso. Sul fronte meteo, un’area di bassa pressione, in transito tra le due isole maggiori, continua a determinare maltempo nelle zone interne e montuose del Paese. Il Dipartimento della Protezione Civile oggi ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalla mattinata di domani precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, specie sui settori occidentali. Fenomeni accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.