Casa Borrelli a Pompei, ispezione dei Nas dopo il caos sullo sfratto agli anziani


1120

Doveva essere evacuata il 7 agosto scorso. Ma al termine di proteste e ricorsi, lo sgombero è stato rimandato. Parliamo di Casa Borrelli (nella foto), la residenza per anziani a Pompei che è finita al centro di una lunga polemica in seguito alla necessità di portare altrove i suoi ospiti, al fine di consentire i lavori per l’abbattimento e relativa ricostruzione della cappella, con tanto di messa in sicurezza della palazzina di via Lepanto. Dopo che la vicenda era finita anche sul tavolo della presidenza della Repubblica, che ne ha interessato la Prefettura, due giorni fa c’è stato anche un blitz dei Nas dei carabinieri. Una visita ispettiva, quella effettuata dai militari del Nucleo antisofisticazione e sanità. Intanto si attende di capire dove saranno sistemati i 30 anziani ospiti dell’ospizio quando lasceranno la struttura. Per i residenti nella città mariana il Comune ha stanziato un sostegno economico per aiutare le famiglie a trovare una sistemazione alternativa. Tuttavia, 22 non sono residenti a Pompei, quindi le loro famiglie non potranno usufruire del sussidio e dovranno provvedere per conto proprio.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE