Carabiniere ucciso, l’avvocato della vedova Rosa Maria: «Emersi nuovi particolari utili»


2204

«Ieri e oggi ci sono stati degli accertamenti ripetibili e irripetibili effettuati dagli uomini dei Ris in modo certosino», cosi’ Massimo Ferrandino, avvocato di Rosa Maria Esilio, vedova del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, fuori dalla caserma Salvo D’Acquisto. «C’è molta attenzione a dettagli che saranno estremamente utili a processo – prosegue il legale che delinea i tempi dei prossimi passi -, prima di 60 giorni non ci saranno nuove comunicazioni ufficiali». A proposito del buco temporale non coperto da registrazioni video dell’incontro tra i carabinieri e i due americani dice: «Aspettiamo le risultanze, alla fine delle indagini per come le stanno svolgendo gli inquirenti, sarà tutto ben delineato», conclude.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE