Brusciano a lutto per la morte in mare di Tarantino: inutili le manovre di rianimazione e l’elisoccorso


1454

Un velo di tristezza sulla Festa dei Gigli di Brusciano per la morte di Ferdinando Tarantino, 73 anni, rimasto ucciso da un malore in vacanza in costiera amalfitana mentre si trovava in barca al largo di Erchie. L’uomo ha smesso improvvisamente di respirare ed è scattato subito l’allarme della figlia che da cellulare ha chiamato i soccorsi. Sul posto è giunta l’ambulanza del Saut di Vietri sul Mare e sono partite tempestive le manovre di rianimazione.



Poco dopo è giunto anche un elisoccorso dal quale si è calato un operatore per tentare il tutto per tutto. I medici hanno provato disperatamente a animare Ferdinando attraverso il massaggio cardiaco, la respirazione artificiale e tutte le manovre del caso. Per circa 45 minuti sono andati avanti senza sosta nel disperato tentativo di salvare la vita al 73enne. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE