Striano, lavori di restyling: torna a risplendere la Madonna dell’Arco


1080

Dopo oltre quindici anni dagli ultimi interventi di manutenzione, è stata rimessa a nuovo quest’oggi la cappella votiva, in gesso bianco, che ospita a Striano un’effige della Madonna dell’Arco. Riguarda un’immagine sacra realizzata con maioliche vietresi, che campeggia su entrambi i lati del muro perimetrale dell’ultima porta civica di ingresso nel paese vesuviano, detta di San Nicola e risalente all’epoca medievale. Si è trattato di un intervento di restyling approntato grazie ad un gruppo volontario di operai – come viene precisato dalla casa comunale – sotto la supervisione dell’assessore ai lavori pubblici Luciano Zimarra. La porta civica di San Nicola è il principale monumento storico di Striano che apre sul Rione Arco, nella parte settentrionale del paese.



Contemporaneamente al rifacimento della cappella votiva, su iniziativa del Comune sono stati decisi anche interventi di manutenzione dei muri perimetrali nei giardini pubblici di via Risorgimento. Nelle prossime settimane dovrebbero proseguire lavori di decoro urbano volti alla sistemazione della segnaletica stradale – trascurata da molto tempo – dei ciottoli presenti nelle aree di parcheggio, del rifacimento di alcune strade comunali come via Sant’Arcangelo e via Cesina, che versano da anni in condizioni disastrate.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE