Ha continuato a perseguitarla anche dopo il rinvio a giudizio minacciandola per farle ritirare la querela. Finisce in manette un 38enne di Pompei accusato di stalking ai danni del suo ex avvocato, una penalista salernitana. Lo scrive Il Mattino. La professionista aveva rinunciato al mandato pur di liberarsi dallo stalking di quel cliente molesto. La misura cautelare degli arresti domiciliari è scattata quando l’avvocatessa ha presentato nuovamente denuncia perchè l’uomo, dopo essere stato rinviato a giudizio, aveva violato la misura del divieto di avvicinamento, arrivando a contattarla donna sul telefono minacciandola per farle ritirare la querela. Per l’avvocato salernitano l’incubo è finito dopo che è scattato l’arresto per il 38enne di Pompei.