Scavi di Pompei, cede trave in Domus restaurata: sfiorati i turisti


338

Un cedimento di una trave è avvenuto in una Domus del sito archeologico di Pompei a causa del maltempo di oggi. Una trave ha ceduto in una delle più eleganti Domus della città antica, la «Casa della Fontana Piccola», restaurata con i fondi del Grande progetto Pompei e riaperta nel 2015. La «Casa della Fontana Piccola» si trova in via Mercurio, nei pressi del Foro.



Il cedimento, di una trave di recente realizzazione, è avvenuto poco dopo le 15, in seguito alle piogge intense della mattinata che non hanno però rallentato il flusso di turisti in visita agli Scavi. Al momento del cedimento un gruppo di turisti si trovava nella Domus, ma nessuno è rimasto ferito. Il personale della Sovrintendenza archeologica di Pompei è intervenuto, puntellando la trave. La fontana piccola che si trova nella casa, appartenuta probabilmente ad un ricco residente, non ha subito danni. Salvi anche gli affreschi alle pareti.

L’impianto originario della Domus (inizi I secolo a.C.) conserva il tipico schema della casa «ad atrio», fondato sull’asse ingresso-atrio-tablino, organizzati in modo sontuoso, affinchè l’ospite, appena entrato, potesse intuire lo stato sociale del padrone di casa. Sull’atrio si aprono quasi tutte le stanze; il tetto ha falde inclinate al’interno (compluvium) per raccogliere l’acqua piovana in una vasca al centro del pavimento (impluvium) e da qui nella sottostante cisterna, da dove essa poteva essere recuperata.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE