È uno spauracchio il ragno violino, il più pericoloso del Mediterraneo e che negli ultimi anni sembra veramente proliferare con diversi casi di morsi ogni anno. L’ultimo episodio è segnalato nel Vesuviano, ed è il primo nel Sud Italia, per la precisione a Torre del Greco. A darne notizia è Fanpage. A finire in ospedale un’insegnate di Torre del Greco.

Il morso del ragno violino è particolare perché non provoca alcun dolore ma dopo qualche ora, o addirittura un giorno, la zona si arrossa e può gonfiarsi. Solo allora in genere le vittime vanno in ospedale dove viene diagnosticata la ferita inferta dall’insetto. Il trattamento può essere a base di antibiotici e di anticortisonici. Il morso non è letale, a meno di casi su pazienti già gravemente compromessi. Chiaramente è necessario curarsi quanto prima. Il ragno può essere riconosciuto dalla macchia scura sul dorso proprio a forma di violino.