Era il 13 giugno quando Luca, 11enne di Portici, venne investito in via martiri di via Fani. Il ragazzino era sulle strisce pedonali con il cagnolino quando un’auto guidata da un 41enne lo prese in pieno. L’uomo non si fermò, ma fu individuato dalla polizia municipale qualche ora dopo. Ora il padre del piccolo ha riferito via social che le condizioni del bambino sono molto migliorate, tant’è che è fuori pericolo dopo un mese e mezzo di lotta tra la vita e alla morte all’ospedale Santobono di Napoli. C’è ancora molto da fare con la riabilitazione, chiaramente, ma è il peggio è alle spalle e Luca può ricominciare a vivere.