Il Cis di Nola torna in attivo: approvato il bilancio


688

Il CIS S.p.A., a conferma che la società ha fatto un significativo passo in avanti, dopo alcuni anni è tornata a registrare un risultato positivo con un utile netto di circa euro 3,2 milioni. Come è noto, nell’aprile 2017 è avvenuto il Closing con cui è divenuto efficace l’Accordo di ristrutturazione (AdR) con il ceto bancario. Il CIS sta provvedendo con regolarità al pagamento dei debiti finanziari verso le banche, con anticipo rispetto ai termini previsti dall’AdR. Infatti, nel 2018, il debito si è ridotto a circa 17,9 milioni di euro ed è ulteriormente sceso nel corso dei primi mesi del 2019.



Il Presidente del CIS, Ferdinando Grimaldi, ha dichiarato: «Votando pressoché all’unanimità il bilancio presentato dal CdA, l’Assemblea dei soci ha confermato la volontà della base sociale a proseguire nella strada intrapresa. Il nostro compito è quello di “traghettare” la società dopo l’AdR per ricostruire la coesione tra tutti i soci. Continueremo senza sosta nella attività di rilancio commerciale, con la partecipazione a fiere di settore, e di riqualificazione del Centro. Infatti, è partito nei mesi scorsi un programma di manutenzione straordinaria delle strutture interne al Centro, che vedrà anche il coinvolgimento di street artists internazionali». L’Amministratore delegato, Claudio Ricci, ha sottolineato: «Lo sforzo dell’attuale Consiglio di Amministrazione sta dando i suoi frutti. Questo risultato si deve anche alla grande compattezza».

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE