Carabiniere ucciso, l’autopsia rivela: è stato colpito da 11 coltellate


2286

Sono state 11 e non otto, come sembrava inizialmente, le coltellate riscontrate durante l’autopsia effettuata ieri sul corpo del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega ucciso a Roma. Secondo l’esame, svolto all’istituto di medicina legale del Verano nella Capitale, il carabiniere ucciso è deceduto per una forte emorragia. Si è chiusa da poco la camera ardente, domani i funerali a Somma Vesuviana che a mezzogiorno saranno trasmessi su RaiUno



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE