Un grande amore per Napoli e per il Napoli Calcio. Era quello che condividevano il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega e Antonio B., 58enne ed ex clochard. I due per molti anni si sono incontrati alla stazione Termini di Roma, alcuni anni fa, dove il clochard andava a dormire e il carabiniere 35enne di Somma Vesuviana andava a distribuire i pasti ai bisognosi.

Anche Antonio e’ originario di Napoli e in un’intervista ad Agenzia Nova ha raccontato: “Ci divertivamo insieme e ci veniva il sorriso quando parlavamo di calcio, lui tifava Napoli e pure io. Mi diceva ‘Forza Napoli’, quando ci salutavamo. Io parlavo del Napoli del grande Maradona, perche’ sono anziano, mi ricordo il primo scudetto quello di Ferlaino. Lui mi prendeva in giro quando io gli dicevo ‘facciamo una schedina’. Sto molto male per la sua perdita. Ho pianto stamattina perche’ non potevo andare ai funerali a Napoli”, ha concluso.