Ci sono quattro persone in caserma per l’omicidio a Roma del carabiniere di Somma Vesuviana, Mario Rega Cerciello. Tra le loro anche due uomini americani (nelle foto diffuse da il Messaggero) che alloggiavano in un albergo di lusso poco distante dal luogo in cui il vicebrigadiere è stato aggredito e ucciso a coltellate.

Secondo quanto appreso i due americani avevano una stanza all’hotel LeMeridien Visconti di via Cesi. I due sono stati raggiunti dai carabinieri in tarda mattinata ed è stato portato via anche uno zainetto nero. Il sospetto è che facciano parte della gang che ha messo in atto il “cavallo di ritorno” che Rega Cerciello stava sventando insieme ad un collega.