Bimba uccisa a San Gennaro Vesuviano, zia incinta ricoverata dopo un malore


6856

È un dolore fortissimo quello generato dalla tragedia che ieri mattina ha colpito la famiglia della piccola Ginevra. Una zia della vittima, sorella della madre, in dolce attesa, nell’apprendere la notizia della terribile fine della creatura di neanche un anno e mezzo si è sentita male ed è stato necessario per lei il ricovero in ospedale. Un episodio che ha destato grande preoccupazione e che ha chiaramente testimoniato la portata devastante e debilitante del tragico accadimento di via Cozzolino.



«Siamo enormemente dispiaciuti per quanto accaduto, è qualcosa di incomprensibile, frutto di un momento di follia che ha portato a un’azione contro la vita, contro la natura, un vero e proprio scempio. In questo momento così duro dobbiamo affidarci alla Divina Misericordia perché episodi come questi lasciano noi uomini senza parole» ha detto il parroco di San Gennaro Vesuviano don Aniello Nappi.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE