In tutta probabilità non ha più resistito a quel dolore enorme di avere perso la figlioletta di appena 17 in un incidente stradale a luglio di due anni fa. Così in serata R. M., 46enne commerciante di San Giuseppe Vesuviano, si è tolto la vita nella sua abitazione al Rione Belvedere. Un dolore troppo forte per l’uomo che ha quindi deciso di farla finita per sempre. Questo è almeno quanto trapela dalle prime indagini delle forze dell’ordine che sono intervenute sul posto allertate da alcuni familiari del 46enne. La ragazzina morì con il fidanzatino 21enne ad Arezzo, dove viveva con la mamma, in un tragico sinistro stradale. Ora il papà l’ha raggiunta, per lui sono stati inutili i soccorsi.