Piano Napoli, esplode petardo: bimbo di tre anni perde tre dita


1352

Tre anni, perde tre dita, a seguito dell’esplosione di un petardo che stringeva nella mano destra. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di lunedì, intorno alle ore 18,30, nel quartiere di grande degrado di via Settetermini, denominato Piano Napoli. I sanitari del 118 hanno prestato i primi soccorsi al bambino, ma per lui è stato necessario il ricovero all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è stato disposto il ricovero urgente. I carabinieri della stazione locale stanno ricostruendo la vicenda, per capire come mai un bambino così piccolo stringesse in mano un petardo al quale era stato dato fuoco. Non si esclude che il piccolino sia rimasto vittima di un “gioco” drammatico di cui potrebbero essere stati partecipi gli adulti di casa. Le indagini sono coordinate dal maresciallo Massimo Serra: nella serata si sono tenuti i primi interrogatori di familiari e presenti.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE