Giuseppe Di Francesco, 67 anni, era molto conosciuto a Palma Campania, e quando si è sparsa la voce che la scorsa notte era stato ucciso davanti al suo chiosco di bibite in molti si sono spontaneamente radunati sul posto per poggiare un fiore. L’uomo è morto al termine di una lite con un 83enne, Aniello Lombardi, che non sopportava più gli schiamazzi e la musica e ha impugnano un’arma regolarmente detenuta. Il genero della vittima è stato trasportato all’ospedale di Sarno per essere sottoposto ad un intervento chirurgico alla milza ed al polmone mentre la figlia, ferita superficialmente, è stata portata all’ospedale di Nola.

Intanto il dolore corre sui social dove centinaia di persone hanno postato foto e frasi su Peppe, benvoluto lungo tutta la città ed anche oltre. Anche l’Amministrazione comunale si è unita al cordoglio: «Ci uniamo allo sgomento per quanto accaduto ieri sera alla nostra cittadina e in attesa delle esequie e delle determinazioni che l’ente adotterà, annulla ed invita ad annullare tutti gli eventi previsti nella giornata odierna».