Marlboro e Regina di contrabbando: sequestro da mezza tonnellate nel Vesuviano


718

Nel quadro dell’intensificazione delle attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, con particolare attenzione alla recrudescenza del contrabbando di t.l.e., il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha disposto un capillare potenziamento dei servizi di contrasto attuati sull’intero territorio provinciale. In tale contesto, i finanzieri della dipendente Compagnia di Portici, durante un’ordinaria attività di controllo economico del territorio, hanno sequestrato complessivamente 534,400 chilogrammi di sigarette di contrabbando. In particolare, le fiamme gialle, nel Comune di Torre del Greco (NA), alle prime ore del mattino notavano un’autovettura sospetta transitare in una zona periferica del citato Comune e decidevano di seguirla. Il veicolo arrestava la propria corsa entrando all’interno di un complesso sportivo e si fermava
davanti ad un locale adiacente ad un campo da calcio, ove il conducente scendeva ed iniziava a caricare delle scatole di cartone riportanti il marchio di sigarette “Regina”. Immediatamente i militari intervenivano e nel corso della contestuale perquisizione eseguita all’interno del locale, adibito a deposito di t.l.e di contrabbando, rinvenivano complessivamente kg 534,400 di sigarette, prive del contrassegno di Stato e presumibilmente destinate alla locale vendita. Al termine delle operazioni, oltre alle sigarette illegali marca “Regina Rosse – Regina Blue e Marlboro Rosse” venivano sottoposti a sequestro: 1 autovettura, 1 cellulare ed un intero complesso sportivo costituito da campi
da calcio, locale bar, spogliatoi, docce e depositi. Il contrabbandiere veniva arrestato nella flagranza del reato mentre il locatario dell’impianto sportivo denunciato all’Autorità Giudiziaria competente. L’attività eseguita testimonia il costante impegno esercitato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli sul territorio, a tutela della sicurezza economico-finanziaria dei cittadini ed a contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE