Distrutte le porte del treno Circum a Pompei: a bordo c’erano 2mila passeggeri, tutti a piedi


3600

Incredibili disagi per i turisti ed i viaggiatori della Circumvesuviana. Poco dopo mezzogiorno i soliti vandali hanno distrutto le porte di un treno della linea Napoli-Sorrento, al punto che il mezzo è stato costretto a fermarsi alla stazione di Pompei Scavi non potendo proseguire la sua corsa verso la penisola sorrentina. I circa 2000 viaggiatori che erano a bordo, tra turisti e pendolari, son dovuti scendere invadendo la stazione pompeiana.



In tanti erano diretti agli scavi archeologici oppure al mare per trascorrere una domenica tranquilla ed ovviamente il malcontento si è fatto sentire e si è trasformato ben presto in rabbia, al punto da rendere necessario l’intervento di Polizia e Carabinieri che hanno cercato di mantenere una situazione di tranquillità. A causa delle alte temperature non sono mancati episodi di malore, soprattutto a persone anziane e bambini.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE