Circumvesuviana, stop ai treni per Poggiomarino. Cangianiello: «Non lo accetteremo»


2760

«Assolutamente inaccettabile. La soppressione di 15 coppie di corse ferroviarie sulla retta Poggiomarino-Scafati-Napoli è quanto di più scellerato potessero partorire i vertici Eav, seppur trattasi di una misura sperimentale per la giornata di domani». A dirlo è il capogruppo del Pd di Poggiomarino, Michele Cangianiello, che continua: «Poggiomarino è un comune martoriato dai passaggi a livello della Circumvesuviana. Sono ben 12 quelli che attraversano il centro città appesantendo in modo rilevante il traffico cittadino ed ora, come se non bastasse, questo assurdo provvedimento è indirizzato a negarci metà del servizio. La nostra disponibilità a discutere dimostrata su altri temi, probabilmente, è stata male interpretata. Se Eav ha deciso di investire e privilegiare altre tratte deve avere il coraggio di manifestarlo in modo chiaro. Ciò che è certo è che Poggiomarino e le sue istituzioni non resteranno a guardare. Questo paese ha pagato troppo in termini di disagi per avere una Circumvesuviana a mezzo servizio».



«Inoltre – conclude Cangianiello – l’iniziativa di un servizio sostitutivo con autobus sulla tratta Scafati – Torre Annunziata dimostra il totale scollamento con il territorio di chi prende tali decisioni. La situazione del traffico veicolare, in particolare di domenica, comporterà gravissimi disagi e ritardi».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE