Circum a 50 orari, la protesta del sindaco di Poggiomarino e segretario del Pd


1439

«È importante l’iniziativa, assunta da molti sindaci campani, per chiedere al Ministro delle Infrastrutture, Toninelli un immediato intervento normativo per modificare quanto previsto dal passaggio delle competenze dal Ministero dei Trasporti all’Ansf (Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria), con la conseguente riduzione della velocità massima per le linee della Circumvesuviana da 90 chilometri orari a 50». Lo afferma il segretario regionale del Pd della Campania, Leo Annunziata, a sostegno delle iniziative avviate dai sindaci dei comuni dell’area vesuviana per protestare contro la riduzione della velocità dei treni che porterebbe un notevole aumento dei tempi di percorrenza: secondo le stime dell’Eav per andare da Napoli a Sorrento ci vorrebbe un’ora e 40 minuti a fronte dell’ora e otto minuti attuali. «Questa riduzione – spiega Annunziata – provocherebbe un taglio di almeno un terzo delle corse e un aumento dei tempi di percorrenza con enormi disagi per lavoratori, studenti, cittadini e turisti che ogni giorno, si stima un numero di circa 100mila viaggiatori, utilizzano una rete ferroviaria essenziale per la mobilità di larga parte della regione. Il PD della Campania si impegnerà, in tutte le sedi istituzionali, per sostenere questa richiesta e, al tempo stesso, sollecitare ulteriori investimenti, in aggiunta a quelli già esistenti e pianificati dall’Eav con la Regione Campania, per migliorare e rendere efficaci la sicurezza e le infrastrutture del trasporto ferroviario».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE