Aumenti Tari a San Giuseppe Vesuviano: «Ma qui si paga di meno degli altri Comuni» ECCO LA TABELLA


3127

Resta la bufera sull’aumento della Tari a San Giuseppe Vesuviano per cui di recente si è proceduto ad una proroga dei pagamenti visto il tanto clamore suscitato. Intanto, però, il consigliere comunale di maggioranza, Alessandro Ambrosio (nella foto con il sindaco Vincenzo Catapano) ha inviato una nota stampa indicando le tariffe sulla tassa dei rifiuti di tutti i comuni della zona. Secondo la tabella San Giuseppe Vesuviano resterebbe comunque la città dove si paga di meno.



Ambrosio spiega: «Premetto che l’adeguamento alla legge 147 del 2013 era obbligatoria. Siamo tra gli ultimi paesi ad aderirne dopo che lo stesso non aveva aumenti da circa dieci anni e quindi con un aumento del genere c’è stato subito scalpore e malumore dovuta anche alla grande strumentalizzazione di alcuni personaggi. Qui di seguito è dimostrato con dati Tari alla mano dei paesi menzionati che San Giuseppe Vesuviano per le utenze domestiche risulta essere quello con la tari più bassa nonostante alcuni paesi abbiano rivisto e applicato sconti. In consiglio comunale l’opposizione ha proposto addirittura l’annullamento della delibera. Questo sicuramente non sarà fatto – spiega il consigliere Alessandro Ambrosio – perchè crediamo che la scelta politica cioè quella di tutelare le utenze domestiche (più di 8000) sia la scelta più giusta. Rivedremo sicuramente i tassi applicati a determinate categorie».

ECCO LA TABELLA: utenza domestica, 4 occupanti, superficie 100 metri quadri

San Giuseppe Vesuviano euro 266.21+Qp

Ottaviano euro 347.76+Qp (-10% di sgravi decisi dal Comune)

Terzigno euro 410.16+Qp

Poggiomarino euro 365.06+Qp

Striano euro 299.38+Qp

Somma Vesuviana euro 528.90+Qp

Castellammare euro 600+Qp

Nola euro 476.65+Qp

Torre Annunziata euro 411+Qp

“Qp” sta per quota provinciale che è circa un 5% del totale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE