Sono stati portati in una località protetta mamma e figlio di San Gennaro Vesuviano spinti già dalle scale dal marito e padre violento, finito agli arresti domiciliari dopo il folle gesto che ha rischiato di fare molto male alla donna ed al bimbo di appena due anni e mezzo. Per i giudici la madre ed il piccolo vanno tutelati non soltanto dal punto di vista della sicurezza ma anche sotto l’aspetto psicologico, così sono stati presi in carico dai servizi sociali e portati al sicuro in un luogo segreto, lontano dal 34enne. Per fortuna quella botte e quella spinta dalle scale non hanno causato ferite gravi. L’arresto è avvenuto da parte dei carabinieri di Piazzolla di Nola, intervenuti subito sul luogo.