Sassaiola contro il treno della Circum a Ponte Persica: infranti i vetri


654

Si sono vissuti attimi di vero e proprio terrore ieri pomeriggio a bordo di un treno della Circumvesuviana. Mentre il convoglio transitava nella zona di Ponte Persica, tra Pompei e Castellammare di Stabia, diretto a Napoli, un gruppo di teppisti ha iniziato un fitto lancio di pietre all’indirizzo del treno stesso. I sassi hanno colpito alcuni finestrini del mezzo Eav della tratta Napoli-Sorrento, provocando il panico tra i passeggeri a bordo. Per un po’ si è temuto il peggio, ma alla fine nessuno è rimasto ferito. I sassi, infatti, anche se di grandi dimensioni, non sono riusciti a infrangere i vetri dei finestrini che alla fine sono riusciti a reggere l’urto. Se così non fosse stato, infatti, il rischio che qualcuno potesse farsi male sarebbe stato molto più serio. La sassaiola è partita dai campi che costeggiano i binari della Circumvesuviana ed era stata chiaramente premeditata e pianificata. Difficile dire quanti siano stati i teppisti entrati in azione, ma quasi certamente si è trattato di una delle tante bande di giovanissimi che funestano la Circumvesuviana con atti di vandalismo. Il treno si è fermato poco dopo, nella stazione vicina di Moregine. Giusto il tempo di verificare i danni subiti e il convoglio è poi ripartito per Napoli, dov’è giunto con alcuni minuti di ritardo. Quello che è certo è che quanto è accaduto ieri pomeriggio riaccende i riflettori sul problema sicurezza sulle tratte della Circumvesuviana.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE