Sant’Anastasia, Esposito campione italiano di Fight1 di Kickboxing


562

Continua la carriera agonistica dell’atleta anastasiano Domenico Esposito, che ha conquistato il podio nella Fight Code Rules (contatto pieno) per la categoria 76 kg.   La medaglia del primo posto è arrivata, dopo due riprese molto incerte e combattute, nella terza ripresa in cui l’atleta diciannovenne ha dato il meglio di sé prevalendo sull’avversario. Per tre giorni, 3-4-5 maggio, si sono dati battaglia i migliori atleti di Fight1 su tre tatami, tre ring e una gabbia, disputando a Pescara i Campionati Nazionali che daranno accesso ai mondiali ISKA a Cork in Irlanda ad ottobre ed a quelli Gamma a Singapore a novembre. L’atleta è stato “curato” fin dal 2014 dal M° Luigi Ercole, coadiuvato dal M° Roberta Ioime – che si occupa in particolare delle atlete – e, dopo un percorso fatto non solo di allenamenti ma anche di cura della crescita personale in vari aspetti, raggiunto il peso degli 80kg, ha affrontato i primi match a contatto leggero vincendoli, per poi passare alla categoria a contatto pieno.



«Ho partecipato ai campionati nazionali assoluti Fight 1 dove non è andata solo in scena sola la kick boxing come disciplina, ma anche Mma-Savate e Grappling. Per la prima volta ho conquistato il titolo italiano nella Fight Code Rules. Sono state 3 riprese da 2 minuti, contro un avversario che nelle prime 2 riprese mi ha saputo mettere in difficoltà. Ma le ho gestite bene – dice Domenico Esposito – per poi vincere alla 3 ripresa dove ho prevalso di più sul mio avversario.  Il titolo di campione italiano era un obiettivo sin dall’inizio della stagione ed ora posso pensare allo studio di scienze motorie, un altro mio traguardo da raggiungere. È stata una vittoria davvero importante, non solo perché ho vinto il titolo italiano ma anche perché potrebbe essere un buon trampolino di lancio per poter partecipare a manifestazioni ancora più importanti dei campionati Italiani».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE