«Csi a Pomigliano d’Arco». È uno dei tanti commenti al post del Comune dal titolo “Comunicazione” che su Facebook è già diventato virale. Facciamo «sapere ai cittadini», si legge sulla bacheca che, dall’autopsia, fatta effettuare dall’assessore (all’Ambiente) e veterinaria Mariagrazia Tartari sull’anatra uccisa nel parco San Giovanni Paolo II risulta che l’animale e i suoi piccoli sono stati vittima di una faina». Scattano commenti ilari: «Spero che la faina possa difendersi nelle sedi opportune», scrivono chiedendo a suon di emoticon chi «una controperizia» e chi «boschi chiusi».

E ancora: «È uno scherzo?». Per nulla: «Abbiamo cercato di capire se ci fosse qualche malintenzionato che ammazzava gli animali – spiega Tartari – È emerso, invece, che è stato un predatore. Una faina». Un boccone troppo ghiotto anche per la televisione, con il post Facebook ripreso anche da Propaganda Live su La7.