Confermato l’arresto per l’immigrato di 32 anni della Nuova Guinea, M.D., che nei giorni scorsi ha aggredito carabinieri e lanciato pietre contro negozi e passanti. L’uomo si trova piantonato in ospedale con un femore fratturato dopo lo sparo con cui i carabinieri sono stati costretti a fermarlo. Il 32enne era residente nella vicina Poggiomarino, mentre i fatti si sono verificati a Scafati proprio in via Poggiomarino.

Qui l’uomo aveva lanciato sassi contro auto e negozi, minacciando i passanti e poi i carabinieri, che per bloccarlo gli avevano sparato ad una gamba. Il proiettile gli aveva perforato il femore, costringendo poi i sanitari a trasferirlo in ospedale, vigilato dalla polizia penitenziaria. È accusato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato.