App di intelligenza artificiale, premiati gli alunni del Da Vinci di Poggiomarino


1520

Hanno tutti tra i 15 e i 17 anni ed hanno inventato delle applicazioni di intelligenza artificiale partendo da problemi reali sul comportamento. Selezionati nell’ambito del programma “Ambizione Italia per la scuola”, promosso da Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con Microsoft, questi ragazzi hanno sviluppato dei prototipi in grado di rispondere ad esigenze reali di comportamento ed analisi quali ad esempio capire come nascono dei fraintendimenti nella comunicazione interpersonale o capire se le nostre abitudini giornaliere sono corrette. Selene, Maria Teresa, Maria Giulia, Carolina, Francesco e Valentina, solo loro i ragazzi vincitori e frequentano le scuole IIS Marconi di Civitavecchia, il Da Vinci di Poggiomarino e il Majorana di Brindisi le tre scuole selezionati tra i 37 hub che stanno sperimentando in tutta Italia il programma di intelligenza artificiale.



Come fare ad essere sempre sicuri delle proprie scelte in ambito ecologico? A pensare ad un sistema in grado di aiutarci a modificare le proprie abitudini nocive per il pianeta sono stati dei ragazzi campani di Poggiomarino che hanno realizzato il prototipo “Ecoassistant” un sistema di intelligenza artificiale in grado di suggerire il comportamento migliore per proteggere l’ambiente e produrre energia rinnovabile nel modo più sano per il nostro Pianeta. La piattaforma multifunzionale basata sull’apprendimento automatico è composta da un analizzatore di ambiente ed una chabote molte funzioni per l’interazione uomo-macchina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE