Nella mattinata di ieri i carabinieri della Stazione di Pompei, nel contesto di servizi di controllo a persone ristrette ad obblighi, intensificati durante le festività, hanno tratto in arresto per evasione dagli arresti domiciliari, B. S. 21enne il quale è stato sorpreso al di fuori dell’abitazione. Il govane, abitante in zona periferica del comune di Pompei, notata la pattuglia in lontananza, cercava di rincasare prima del controllo da parte dei militari. Raggiunto nei pressi dell’abitazione e considerato che non era stato autorizzato dall’Autorità Giudiziaria competente, è stato dichiarato in stato di arresto. Condotto stesso nella mattinata davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Torre Annunziata, il 21 enne, agli arresti domiciliari per violazione sulla disciplina delle sostanze stupefacenti, veniva posto nuovamente alla misura cautelare degli arresti domiciliari, dopo la convalida dell’arresto. Durante l’interrogatorio di garanzia il B. S. ammetteva l’addebito precisando di essere stato costretto ad evadere, allontanandosi dall’abitazione in cui era ristretto per 200-300 metri, poiché il suocero, che non veniva reperito sul posto, era rimasto a piedi con l’apecar.