Non vedente e nullatenente di Ottaviano proprietario di un lussuoso yacht, scattano le indagini


4396

Finanzieri di Agropoli all’opera per rintracciare tutti i derubati con le carte di credito clonate. Sarebbero almeno mille le persone i cui conti correnti sono stati “alleggeriti” a causa dei pagamenti e dei prelievi eseguiti con carte “bis” realizzate dalla gang composta dal 43enne Giuseppe Manzi di Domicella, dal suo coetaneo Alessandro Lombardi di Mercogliano e dal trentenne bodyguard di discoteche cilentane, Emilio Ascoli di Agropoli. Un sistema organizzato da un’associazione per delinquere che acquistava i più disparati beni con i soldi dei conti correnti di altre ignare persone e che aveva trovato anche diverse prestanome pronti, per pochi soldi, ad intestarsi auto o barche di lusso. È il caso di un cieco claudicante di Ottaviano che era ufficialmente il proprietario di una barca da 10 metri del valore di oltre 200mila euro, ricevendo in cambio poche migliaia di euro. L’imbarcazione sarebbe stata in uso a Manzi ed è stata scoperta nel porto di Agropoli, già pronta per l’estate prossima, perfino con il pieno di carburante.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE