Pretendeva i soldi per una dose di droga ed al rifiuto ha picchiato a sangue la madre che è stata costretta a chiamare i carabinieri. È successo nel Nolano, a Cimitile, dove un 25enne è finito in carcere dopo l’ennesima aggressione alla mamma di 41 anni. A riportare la notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola. La chiamata al 112 è arrivata dalla donna, e l’intervento dei militari dell’Arma ha consentito di mettere fine al suo incubo. Portata in ospedale a Nola, la vittima è stata curata per diverse ferite lacero-contuse.