Luciano investito e ucciso, il dolore di Terzigno e del sindaco


7147

Terzigno è piombata nel dolore per la terribile morte di Luciano Vellone, il 53enne netturbino ucciso ieri da un’auto mentre stava lavorando in via Verdi. Centinaia i messaggi di solidarietà e di dolore arrivati alla famiglia dell’operatore ecologico, tra cui quello del sindaco Francesco Ranieri: «Una tragedia. Una vita di sacrifici. Non doveva finire così. Resterai per sempre il mio Lucky. Addio amico mio. Addio Luciano», ha scritto.



Ma è l’intera città ad essere sotto choc per quanto accaduto ieri all’alba. Ad investire il netturbino un 19enne di Boscoreale che è risultato positivo alla cannabis e che dunque è adesso accusato di omicidio stradale. La salma è sotto sequestro e ora Terzigno attende l’autopsia prima dell’ultimo saluto al lavoratore.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE