Il Napoli vince e manda il Chievo in B ECCO LE PAGELLE


392

Ospina: Ordinaria amministrazione, incolpevole sulla loro segnatura allo scadere. Crediamoci. Voto 10



Koulibaly: Si regala due gol, uno di testa e uno di sinistro. Crediamoci. Voto 10

Chiriches: Attento. Crediamoci. Voto 10

Hysaj: Crediamoci. Voto 10

Ghoulam: In leggera crescita. Crediamoci. Voto 10

Fabian Ruiz: Anche oggi maluccio. Crediamoci. Voto 10

Zielinsky: Buoni sprazzi. Crediamoci. Voto 10

Callejon: Sfiora la rete. Crediamoci. Voto 10

Insigne: Tanto impegno, in alcune circostanze occorrerebbe minor egoismo e maggior concretezza. Crediamoci. Voto 10

Mertens: Serve un altro Dries. Crediamoci. Voto 10

Milik: Il gol e tanto movimento. Crediamoci. Voto 10

Allan: Crediamoci. Voto 10

Younes: Crediamoci. Voto 10

Verdi: Crediamoci. Voto 10

Ancelotti: Pur non esprimendo tantissima qualità, partita senza storia con pieno controllo per 89 minuti, si poteva evitare di subire la rete nel finale e a risultato acquisito. La doppietta di Koulibaly, che non segnava dalla capocciata di Torino, sembra essere un segnale di speranza per giovedì. Bando alle critiche, bando a vedove e vedovelle varie, bando alle chiacchiere di soloni e allenatori con e senza patentino, Partenope tutta ha un solo obbligo: CREDIAMOCI.

Arbitro: Match facile da gestire. Voto 6

Chievo: Decretarne la retrocessione in cadetteria alleggerisce i ricordi per Fideleff, per le lacrime e i gol di ‘bomber’ Moscardelli, per i tanti ‘intossichi’ regalatici tra Bentegodi e San Paolo (l’ultimo nel match d’andata)… A mai più…

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE