Boschese ai domiciliari, evade per minacciare la moglie sotto casa


600

Era sottoposto agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia, nonostante la detenzione, S.C., pregiudicato 37enne di Boscotrecase, non ha esitato a ripetere il reato di stalking e, dopo aver preso parte all’udienza con la quale venivano confermati gli arresti domiciliari, non è tornato alla detenzione in casa, ma si è recato all’abitazione della moglie per minacciarla nuovamente. Era stata peraltro la stessa Corte oplontina ad autorizzare il 37enne a raggiungere il tribunale con mezzi propri, per assistere al suo stesso processo, una pratica usuale – raccontano gli inquirenti – per chi è ai domiciliari.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE