Ha sentito dei rumori e notato una Bmw nera davanti casa dei suoceri, e si è battuto contro ben quattro uomini armati di due asce. È rimasto ma è riuscito a ridurre i danni di una violenta rapina in casa. Si tratta di un assistente capo della polizia penitenziari di Marigliano, che è intervenuto nella giornata di ieri, intorno alle 18, quando si è reso conto di cosa stessa accadendo nell’appartamento dei suoceri. La guardia è stata colpita con l’ascia ad una spalla, riportando una ferita per cui è stata curata in ospedale. La descrizione fornita è molta attenta, così le forze dell’ordine si sono messi sulle tracce dei quattro banditi.