Truffa dell’assicurazione ai coniugi: in tre bloccati a Nola dalla polizia


1481

Gli agenti del Commissariato di Lauro hanno denunciato un 30enne, un 26enne e un 17enne, tutti residenti nel Nolano, perché responsabili di tentata truffa ai danni di una coppia di Pago Vallo Lauro. I tre, giovani ma navigati truffatori, dopo aver carpito i dati sensibili dei coniugi, li avevano contattati ripetutamente sull’utenza telefonica di casa. Nel corso delle varie telefonate, un interlocutore, spacciandosi per perito assicurativo, aveva riferito loro che il figlio, a bordo della propria auto, qualche giorno prima, era stato responsabile di un incidente stradale, nel corso del quale aveva provocato gravi danni all’auto condotta da una donna.



Il sedicente professionista, in nome e per conto della propria assistita, al fine di evitare grane giudiziarie, aveva chiesto alla coppia di elargire una somma di denaro, da concordare con più calma, a fronte del danno subito dalla proprietaria del veicolo. I due coniugi, temendo che il figlio avesse nascosto l’accaduto proprio perché responsabile, avevano accettato la proposta, ma non senza nutrire qualche dubbio.

Si erano rivolti al Commissariato, dove i poliziotti, ipotizzando il concretizzarsi di una truffa, avevano avviato un mirato servizio di osservazione nel luogo in cui sarebbe avvenuto l’incontro, precedentemente stabilito nel Comune di Nola. Nella serata di ieri, all’ora stabilita, gli agenti hanno intercettato un’auto con a bordo tre uomini, i quali, raggiunti i due coniugi, hanno avviato la trattativa. I poliziotti sono intervenuti e hanno bloccato i tre, successivamente denunciati alla Procura della Repubblica di Napoli.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE