Vicenda orribile quella di Terzigno e finita nell’edizione odierna di Pomeriggio Cinque, il programma condotto da Barbara D’Urso. Sessanta persone, 14 famiglie, finiranno dunque in strada entro quaranta giorni, quando ci sarà lo sgombero forzato dai loro appartamenti. E si tratta di terzignesi che hanno comprato quelle abitazioni attraverso un mutuo, ma che nulla sapevano sulla condizione burocratica degli immobili per cui non c’era mai stato regolare permesso per costruire.

Davanti alle telecamere di Canale 5 sono apparsi molti degli sfortunati protagonisti: pagano regolarmente le tasse e le utenze, e hanno saputo della condizione di abusivismo soltanto nel 2013, quando è appunto arrivato il provvedimento di abbattimento. Insomma, centinaia di migliaia di euro per acquistare la casa, con tanto di atti notarili, e tutto sarà demolito con una ruspa. Nel mirino c’è il costruttore che sentito telefonicamente dall’inviata di Canale 5 ha ovviamente respinto ogni accusa.