Preoccupazione in città a causa di alcuni fusti in metallo di circa 220 litri che sono stati ritrovati in via Macedonia (nella foto). La denuncia arriva dalla delegazione provinciale di Acerra dell’Aisa (Associazione italiana sicurezza ambientale) che ha provveduto ad inviare una segnalazione al Comune di Sant’Anastasia. Il ritrovamento è avvenuto in una zona «dove già in passato sono stati ritrovati rifiuti di vario genere e dove le autorità locali, hanno provveduto a effettuare già controlli, indagini e smaltimento dei rifiuti», scrive l’Aisa nella sua missiva indirizzata al sindaco di Sant’Anastasia, Lello Abete, e al dirigente dell’Ufficio Ambiente del Municipio.

La presenza di fusti sospetti ha preoccupato gli abitanti del luogo che hanno richiesto l’intervento dell’Aisa al fine di definire la natura del loro contenuto. I volontari dell’Aisa, guidati dal presidente della sezione di Acerra, Tommaso Dell’Ermo, subito dopo il ritrovamento avvenuto lo scorso 16 marzo, ha immediatamente allertato le Autorità preposte «a cui è stato richiesto di intensificare i controlli e di estenderli anche alle zone limitrofe del territorio».