Pompei, svaligia gioielleria poi va con una prostituta: arrestato


2082

È almeno da considerarsi maldestro il ladro che è stato arrestato a Pompei dopo avere scassinato una gioielleria e portato via tutti i coralli che erano nella vetrina. Preso il bottino, infatti, l’uomo nella fuga si è fermato attirato da una prostituta con cui si era appartato. In manette A. M., 36enne di Sarno. I fatti risalgono a luglio e determinante è stata proprio la testimonianza della “squillo” che ha permesso ai carabinieri di Torre Annunziata di identificare il malvivente.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE