Una ruota panoramica a Pompei, davanti agli scavi? «Non se parla proprio». Intervistato ad Agorà su Raitre, il ministro della cultura Alberto Bonisoli, taglia corto sul progetto, illustrato ieri sulle pagine de Il Mattino, di una giostra per turisti alta 60 metri da allestire, seppure in via temporanea, nella cittadina campana. Dopo le polemiche oggi su un altro quotidiano, il Corriere della Sera, il no del ministro oggi è categorico «Non se ne parla nemmeno. Ai nostri uffici non è arrivato nulla, se arrivasse lo rispediremmo al mittente».

Immediata la reazione del sindaco di Pompei, Pietro Amitrano, che dopo la riunione della commissione per il paesaggio ha rinviato la pratica «per carenza di documentazione esaustiva occorrente per la valutazione». «L’autorizzazione eventualmente rilasciata dal Comune – ha spiegato – sarebbe da considerare solo un atto finale, conseguente solo ed esclusivamente alle eventuali altre autorizzazioni rilasciate dagli altri enti competenti interessati». Il giudizio espresso dal sindaco all’interno della pratica «era una considerazione assolutamente personale sulle ricadute turistiche ed economiche che un’attrazione del genere assicurerebbero a Pompei. Insomma l’idea piaceva a questa amministrazione, ma non significava certo nessun via libera».