Oltre tremila persone hanno partecipato ieri alla fiaccolata per ricordare il piccolo Giuseppe Dorice di soli 7 anni ammazzato dalla violenza del patrigno. Il corteo ha avuto luogo a Pompei, dove vive la famiglia paterna e dove l’Amministrazione comunale ha piantato un albero di ulivo per ricordare il sacrificio del bambino.

Al corteo, cominciato in via Aldo Moro, hanno preso parte il sindaco della città mariana, Pietro Amitrano, e l’arcivescovo Tommaso Caputo. La fiaccolata ha toccato anche il Santuario della Madonna del Rosario di Pompei e la parrocchia di San Giuseppe, dove la famiglia Dorice ha voluto celebrare il mese scorso i funerali del piccolo.