Fa ancora discutere il web, la pornostar di Pompei, Valentina Nappi, sempre più impegnata nelle battaglie sociali che sostiene. Stavolta affronta la tematica dell’aborto ed a fare storcere il naso a qualcuno è stato soprattutto il “tag” utilizzato per la posizione, cioè il Santuario di Pompei che qualche fedele ha visto come una provocazione considerando il “no” perentorio della Chiesa nei confronti delle interruzioni di gravidanza.

Valentina Nappi ha ancora usato il suo profilo Instagram mostrandosi completamente nuda, ma coprendo le zone intime con fasce rosa all’interno di cui ha scritto: “Aborto obbligatorio per chi non può offrire una vita agiata ad un figlio”. Chiaramente tra i commenti c’è chi sostiene la posizione della pornostar vesuviana e chi invece è contrario. Di recente, proprio la Nappi aveva fatto discutere per la frase adoperata contro Salvini adducendo di essere stata “stuprata”, ovviamente non in maniera fisica, dal ministro dell’Interno.