Si lanciò con l’auto contro il Santuario di Pompei, s’impicca in carcere


3096

A marzo scorso si era lanciato con l’auto contro il Santuario di Pompei, ma per fortuna venne frenato dalle fioriere. Un tentativo per cui fu condannato a due anni e mezzo di detenzione. Ieri l’algerino è stato trovato con un cappio al collo nella sua cella del carcere di Santa Maria Capua Vetere. É stato subito soccorso dalle guardie carcerarie e trasportato d’urgenza al Moscati di Aversa: ora l’uomo è ricoverato in condizioni gravissime ed in imminente pericolo di vita.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE