Ospedale distrutto dopo la morte a Boscotrecase, ieri l’autopsia e oggi i funerali di Anna


6507

È stata eseguita ieri mattina l’autopsia sul cadavere di Anna Verso, la 52enne di Torre Annunziata morta il 18 febbraio scorso all’ospedale “Sant’Anna – Madonna della Neve” di Boscotrecase dopo quattro giorni di ricovero. Un episodio che è salito agli onori delle cronache soprattutto per la reazione avuta da decine di familiari e conoscenti della vittima, che alla notizia del decesso avevano aggredito alcuni medici e danneggiato macchinari e suppellettili del reparto di Medicina d’urgenza del nosocomio, dove la Verso era ricoverata. L’autopsia sul corpo della donna è stata effettuata all’obitorio dell’ospedale di Castellammare di Stabia, dove la salma era stata trasferita, dai consulenti nominati dalla Procura di Torre Annunziata.



Sulla morte della 52enne il magistrato ha aperto un fascicolo, ma per ora non ha iscritto ancora nessuno nel registro degli indagati. Il pm, Nicola Prisco, si è riservato novanta giorni prima di decidere se indagare o meno i medici del nosocomio di Boscotrecase. La decisione è evidentemente legata al risultato dell’esame autoptico, dal quale la Procura spera di avere qualche elemento in più per stabilire l’esatta causa della morte della paziente. Questa mattina, intanto, ci sono stati i funerali presso la Basilica di Maria Santissima della Neve a Torre Annunziata, dove in tanti hanno dato l’ultimo saluto alla 52enne.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE